Neve d’artista

Cosa ci fanno tre cannoni sparaneve davanti a Museion? Una dimenticanza? Un trasporto sbagliato? Ovviamente no: i cannoni sono in attesa delle giuste temperature per esser messi in azione e sparare sui prati davanti a Museion una speciale “neve d’artista”. Il progetto, intitolato appunto “Kunstschnee/Neve artificiale”, è nato da un’idea dell’artista Philipp Messner (Bolzano, 1975), che intende portare in città una specialissima nevicata artificiale colorata di blu, giallo e rosso. “L’idea era visualizzare il concetto di artificialità – che con il colore diventa visibile, reale. Certamente la performance contiene una riflessione implicita sul rapporto tra uomo, natura e artificiosità, ma accompagnata da un aspetto ludico ”- così l’artista, che si augura che la città interagisca con il suo paesaggio, costruito sulla tensione tra l’astrazione del colore e la fisicità del manto nevoso. In questi giorni ogni momento può essere quello adatto per la “nevicata artistica” di Messner, che durerà diverse ore. I bolzanini sono allertati.

L’azione “Kunstschnee/Neve artificiale” è in collaborazione con la ditta TecnoAlpin AG Bolzano e con Museion.