Hannes Egger, Hotel Cubo

Per questa insolita performance collettiva il Piccolo Museion è stato trasformato in un vero e proprio hotel in miniatura. Fino a giugno chi vorrà potrà infatti soggiornare per una notte in questo albergo molto speciale. Ma non finisce qui.

Il “pacchetto” prevede al risveglio una visita con un’audioguida al Don Bosco. Il percorso, messo a punto dall’artista, si muove tra le storie e le persone che abitano il quartiere, che Egger ha intervistato in questi mesi. Accompagnati dalla voce di Paolo Mazzucato (italiano) e Susanne Barta (tedesco) si visitano luoghi storici, come la chiesa di Santa Maria in Augia e le architetture delle Semirurali, ma anche case private, cabine telefoniche, orti e bar. L’invito di Egger è chiaro: guardare un quartiere di Bolzano per molti quasi sconosciuto, eppure ricco di storia e di vita, con occhi nuovi.

Comunicato

 

FOTO: Hannes Egger, Hotel Cubo, 2014. Foto Luca Meneghel. courtesy the artist