Opening Cerith Wyn Evans

02/10/2015, 19.00 h Opening

La prima mostra personale di Cerith Wyn Evans in un museo italiano si pone come un viaggio sensoriale tra diverse temporalità, tra le cose non dette e intraducibili e quindi come un omaggio all’indefinibile e all’impercettibile. Nell’Anno Internazionale della Luce, Wyn Evans realizza una grande installazione dedicata agli astri e al loro moto. La nuova produzione è presentata insieme a lavori già esistenti, come le colonne luminose e diverse installazioni con il neon e sonore.

Ricercare i fenomeni fisici, forzare i confini imposti dalla scienza negli interstizi che lasciano spazio all’immaginazione e filosofia – questi i territori di ricerca su cui si muove la mostra a Museion.

 

 

 

 

 

Immagine: Cerith Wyn Evans, A Community Predicated on the Basic Fact Nothing Really Matters, 2013. Installation view: Cerith Wyn Evans “The What if?…Scenario (after LG)”, TBA21 – Augarten. Foto: Jens Ziehe / TBA21, 2013