Il Piccolo Museion CUBO Garutti: Apparatus 22 – Infinite Contradiction, 2016

Apparatus 22 Infinite contradiction, 2016 Tre bandiere unite (pelle nera riutilizzata, aste in legno, basi in acciaio); Ed. 2/3 + 3 AP H 200 cm, 140 x 80 cm (ciascuna). Fondazione MUSEION. Museo d'arte moderna e contemporanea Bolzano

14.01.2020 – 01.03.2020

La programmazione del Cubo Garutti è legata al progetto europeo “Art Works! European Culture of Resistance and Liberation”, nato in occasione del 75° anniversario dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. I lavori esposti trattano gli argomenti del progetto e riflettono quindi su pratiche artistiche di resistenza contemporanea.
Le opere sono state selezionate insieme all’artista Alessandra Ferrini , invitata da Museion ad accompagnare un gruppo di ragazzi e ragazze nel percorso di riflessione sulle tematiche proposte dal progetto.

La scultura triangolare presentata è stata realizzata da Apparatus 22, un collettivo artistico transdisciplinare, fondato nel gennaio 2011 a Bucarest. Tre bandiere nere in pelle sono cucite insieme a formare una sorta di “manifesto silenzioso”. Il materiale e il colore rimandano anche a una subcultura giovanile, che nonostante l’aspetto “dark” è promotrice di un messaggio positivo. La scultura infatti non è da intendersi come un’anti-bandiera o come simbolo di un’azione mancata, ma come una fruttuosa coesistenza di prospettive divergenti. Solo tre persone coordinate tra loro possono muoverla nello spazio. La scultura quindi diventa sia metafora delle dinamiche creative del collettivo rumeno Apparatus 22, sia strumento che attiva una riflessione sulle relazioni, anche di potere, che si instaurano all’interno di una società.

 

a cura di Frida Carazzato

Il Piccolo Museion – Cubo Garutti
Via Sassari 17/b
Bolzano