Pasqua al museo

Museion aperto la domenica di pasqua e il lunedì di pasquetta dalle ore 10 alle 18.

Pasqua, in particolare il lunedì di pasquetta, si sa, è sinonimo di gita fuori porta. Se il meteo è incerto, una visita a Museion può rappresentare un’ottima alternativa per un viaggio mentale e culturale attraverso l’arte contemporanea. La domenica di pasqua e lunedì di pasquetta Museion è aperto dalle ore 10 alle 18. Negli stessi giorni, dalle ore 14 alle 18 si svolgono i “dialoghi sull’arte”: i mediatori sono a disposizione del pubblico nel pomeriggio per saperne di più sulle mostre in corso o semplicemente scambiare qualche idea sull’arte contemporanea in generale. Anche il bookshop di Museion è aperto nel weekend lungo di pasqua dalle 10 alle 18, con tante promozioni e sconti sui libri d’artista, di design e di architettura.

Da scoprire a Museion c’è la mostra sulla collezione, recentemente inaugurata, con più di 60 opere tra video, fotografie e installazioni, che ripercorrono la storia recente del museo. Accanto ad artisti “classici” da manuale, come lo scultore americano Carla Andre, le tedesche Isa Genzken e Rosemarie Trockel, si trovano anche artisti più giovani, diversi del territorio – dagli scatti di Nicolò Degiorgis e Vera Comploj al video di Sonia Leimer. Oltre a una sezione dedicata ai libri d’artista, la mostra presenta un nucleo molto suggestivo di opere di luce.

Chi è interessato alla storia recente non può perdersi invece la mostra di Rossella Biscotti. Archeologa della memoria, indagatrice del passato, anche quello più scomodo, l’artista ha realizzato nel 2008 un lavoro sul muro dell’ex- Lager di Bolzano.

Al piano terra, nello spazio della Project Room, è visitabile gratuitamente il disegno a parete e i collage di Chiara Fumai, parte del suo progetto “Der Hexenhammer” (il martello delle streghe).

 

Immagine: James Turrell, Untitled (12NOG+C), 2008. Foto Luca Meneghel.