Museion Art Club

Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U.

FILM

#Hope
23.02.2024   19:00—00:00

Museion -1

  • INGRESSO LIBERO

In occasione del finissage della mostra collettiva HOPE, viene presentato il film e 
audioracconto del collettivo ALMARE Cronache di vita di Dorothea Ïesj S.P.U.; la proiezione verrà introdotta da un talk con ALMARE e le produttrici Radio Papesse. La serata prosegue con il live di Rian Treanor/UK e il dj set di Vibrisse/IT a cura di ALMARE.

Programma

19:00

TALK con ALMARE e Radio Papesse

20:00

PREMIERE FILM Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U
scritto e diretto da ALMARE

21:45

LIVE ACT Rian Treanor/UK
DJ SET Vibrisse/IT

In occasione del finissage della mostra HOPE, Museion presenta l’opera video integrale intitolata Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U. del collettivo ALMARE. Il film, già parte della mostra e visibile in versione ridotta a Museion Passage, è un audioracconto sci-fi in tre capitoli con sottotitoli video, filmato a partire da stampe tipografiche a caratteri mobili, che racconta le avventure della ricercatrice Dorothea Ïesj e le sue peripezie nell’estrarre (e rivendere) suoni del passato.

Completano la serata un talk di introduzione al film con ospiti ALMARE e Radio Papesse e a seguire un live set dell’artista e producer inglese Rian Treanor e dj set del duo torinese VIBRISSE. 

Scritto e diretto da ALMARE, l’audioracconto è curato da Radio Papesse, promosso in collaborazione con Timespan e realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura nell’ambito di Italian Council (2022), il programma di promozione internazionale dell’arte contemporanea italiana. Al termine della mostra HOPE, il lavoro verrà acquisito da Museion, primo museo a presentarne la versione integrale. 

Ambientato in una società immaginaria, Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U. segue le avventure della ricercatrice Dorothea Ïesj e le sue peripezie nell’estrarre (e rivendere) suoni del passato. Grazie a una tecnologia chiamata ECHO, le è possibile analizzare le onde sonore incise nei secoli su ogni superficie. ECHO restituisce le tracce audio impresse nella materia, permettendo di recuperare qualsiasi suono. Dorothea Ïesj riceve una borsa di studio finanziata dall’industria bellica e dalla potente associazione universitaria “Societas Paleoacusticæ Universalis”, meglio nota come S.P.U., per analizzare reperti sonori legati ad azioni militari, che lei poi contrabbanda insieme a un gruppo di colleghi. 

Il lavoro trae spunto dalle teorie pseudo-scientifiche sviluppate nell’800, contestualmente alle nascenti tecnologie di registrazione; in particolare, la teoria dell’archeoacustica ipotizzava la possibilità di rintracciare fenomeni sonori del passato rimasti “incisi” nella materia. Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U. indaga il legame tra capitalismo dei dati, tecnologia e creazione di valore, riflettendo sull’uso di artefatti archeologici, archivi e memoria come strumenti di potere e controllo. Scritta in una lingua retro-futurista che mescola italiano antico e contemporaneo, Life Chronicles Of Dorothea Ïesj S.P.U. si colloca alla frontiera dei formati radio, cinema e letteratura, in un genere ibrido che ha una lunga tradizione nell’ambito del cinema e dell’arte.  

Nel contesto della mostra HOPE, al piano terra, sono esposti tre estratti del lavoro e la locandina del progetto, elaborata assieme al graphic designer Giordano Cruciani. 

Museion Art Club è la principale attività di Museion Art Club Forum ed è dedicata all’accelerazione della cultura urbana in Alto Adige. Museion Art Club è un incubatore e amplificatore che incoraggia interazioni fondamentali e indipendenti tra il museo, le e i changemaker urbani, offrendo spazio, visibilità e possibilità di fare rete.  

ALMARE

Fondato a Torino nel 2017 da Amos Cappuccio, Giulia Mengozzi, Luca Morino e Gabbi Cattani, ALMARE è un collettivo artistico-curatoriale che si dedica alle pratiche contemporanee che utilizzano il suono come mezzo espressivo. ALMARE lavora a cavallo tra pratiche artistiche e curatoriali, tramite scrittura, ricerca collettiva, produzione sonora e musicale, organizzazione di concerti, performance lecture, talk e mostre. Nel 2020, ALMARE inaugura la produzione dell’audioracconto Life Chronicles Of Dorothea Ïesj S.P.U. Nel 2021 contribuisce a fondare il progetto di rete The Listeners, di cui fa parte insieme a Metamorfosi Notturne e Cripta 747. 

Radio Papesse 

Radio Papesse è una web radio e un archivio audio online specializzato in arte contemporanea. Fondata nel 2006 e curata da Ilaria Gadenz e Carola Haupt, produce e distribuisce documentari e interviste; utilizzando la radio come strumento artistico e come linguaggio, Radio Papesse lavora con musei e istituzioni culturali per parlare di processi e pratiche artistiche contemporanee. Ospita e commissiona lavori sonori e radiofonici sperimentali invitando artisti e audio maker a rinnovare le regole del broadcast e della narrazione audio. Tra il 2018 e il 2020 è stata associate researcher di Pratiques d’Hospitalité - Platform for critical research and political imagination, ed è membro del comitato scientifico del Centro di Ricerca Interdipartimentale in Radiofonia di UNIRSM- Università di San Marino. 

Rian Treanor 

Rian Treanor reimmagina l’intersezione tra club culture, pratiche artistiche sperimentali e computer music, presentando un universo musicale intenso e avvincente. Dopo una serie di pubblicazioni su Arcola, sub-label di The Death of Rave e Warp, con il suo album di debutto “ATAXIA” per Planet Mu (2019) si posiziona tra le voci più rilevanti della scena underground britannica. Il suo ultimo album “File Under UK Metaplasm” trae ispirazione dalla residenza presso il Boutique Studio del collettivo Nyege Nyege a Kampala nel 2018. La musica di Treanor incorpora le basse frequenze tipiche della sua città natale Sheffield quanto dell’energia enigmatica assimilata dal contatto con il Footwork e il Singeli tanzaniano.  

VIBRISSE 

VIBRISSE è un progetto a due teste di base a Torino che lavora attraverso selezioni frenetiche e imprevedibili sulla demolizione di qualsiasi tipo di separazione tra generi musicali, persone ed emozioni, concentrandosi su hardcore ad alti BPM ma incorporando allo stesso tempo influenze dalla scena club digitale contemporanea. Sulla pista da ballo il duo crea esperienze euforiche dove pezzi provenienti da tutto lo spettro hardcore (uptempo, frenchcore, j-core , gabber, makina) si incontrano con insospettabili hit prese da altri stili altrettanto movimentati (slowstyle, EDM, 160 club, donk). 

L’evento è realizzato con il sostegno dei Museion Private Founders e il Patrocinio del Comune di Bolzano. Il film Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U. è un progetto di ALMARE, promosso e curato da Radio Papesse, in collaborazione con Timespan. Il progetto è realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura nell’ambito di Italian Council (2022), il programma di promozione internazionale dell’arte contemporanea italiana. 

Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U.

Film Screening , Clubbing

23.02.2024, 19:00—00:00

Dove: Museion -1

Il progetto è realizzato grazie al sostegno di
Italian Council Directorate-General for Contemporary Creativity of the Italian Ministry of Culture Fondazione Compagnia di San Paolo Fondazione CRT Fondazione CR Firenze Film Commission Torino Piemonte
Con il sostegno di
Museion Private Founders Città di Bolzano
Argomenti
#Hope

Die Stiftung MUSEION. Museum für modern und zeitgenössische Kunst sucht ein/e Event Manager/in die/der Kreativität, Flexibilität, Verhandlungsgeschick, Organisationstalent, Durchsetzungsvermögen, Teamgeist und hohe Eigeninitiative hat.

Leggi di più